Natural Peaking - Peak Week e Gara

Natural Peaking Experience: peak week e gara

Questa è la terza e ultima parte di una serie di articoli dedicati a ripercorrere la preparazione agonistica di Juliana e Simone, dal nostro primo incontro al giorno della gara. Qui potete leggere la prima parte e qui la seconda.
L’articolo completo è stato pubblicato su Project Magazine n.1 del 2018.

Peak Week

Con Simone, continuando a salire con i macro, abbiamo iniziato a testare dal mese prima della gara una ciclizzazione ad onde, che abbiamo continuato a incrementare fino ad arrivare, alla settimana della gara, a una media di  2943 kcal e macro medi pari a CHO 464, PRO 194, FAT 34.

Anche con Juliana, abbiamo continuato a salire con i macro, nel vano tentativo di renderla più morbida, perché era fin troppo tirata per la categoria Bikini. Nella settimana prima della gara siamo arrivati, con una ciclizzazione ad onde a progressioni settimanali iniziata 6 settimane prima, ad una media di 2073 kcal e macro medi pari a CHO 329, PRO 128, FAT 28.

Peak Day

L’organizzazione del giorno della gara ruota intorno ai due momenti nei quali l’atleta salirà sul palco, quindi può essere stilata solo quando si conoscono, o si possono prevedere, gli orari del pre gara mattutino e della gara pomeridiana (questo vale per le gare con doppia valutazione, come quelle della NBFI). Sulla base di questi si stabiliscono gli orari del pumping e la distribuzione di pasti e acqua. L’obiettivo è avere l’atleta sul palco nella condizione di picco, con la massima pienezza muscolare e tiraggio, evitando il traboccamento, ovvero la ritenzione di liquidi sotto la pelle con conseguente perdita di definizione muscolare.

Solitamente prevediamo un allenamento la mattina della gara, per migliorare l’assimilazione dei carboidrati e il riempimento muscolare, oltre agli allenamenti di pumping prima di salire sul palco.

Il programma del Peak Day è però solo una linea guida, che deve permettere all’atleta di organizzarsi, ma può essere variato in corso d’opera, a seconda di come lo vediamo durante la giornata.

Il Peak Day di Simone prevede 3 pasti prima del pre gara mattutino, e altri 3 prima della gara pomeridiana. La distribuzione dei macro segue principalmente la logica di tenere i carbo pressoché distribuiti uniformemente, mentre proteine e grassi sono ridotti nei pasti più vicini al palco, per rendere questi pasti più facilmente digeribili e assimilabili.

La programmazione dei pasti e dell’assunzione di acqua per Juliana è molto semplice. I macro sono sono suddivisi con logica analoga a quella precedente.

L’eccezione che distingue il suo Peak Day da qualsiasi altro è che non è mai previsto pumping. Infatti Juliana è già, dal punto di vista muscolare e di vascolarizzazione, decisamente molto “sopra le righe” per la categoria Bikini e non vogliamo “peggiorare” la situazione. Per cui nel backstage ci assicuriamo che non sollevi un peso, nemmeno per sbaglio, e le ricordiamo di posare il più rilassata possibile. E, come vedrete dalle foto, nonostante queste ”precauzioni”, risultava comunque un’aliena per muscolosità, definizione e impatto complessivo!

Integrazione

Chi pensa che le preparazioni agonistiche prevedano pozioni magiche con integratori miracolosi, resterà molto deluso in questo caso. Simone e Juliana per tutta la preparazione hanno integrato solo con: multi vitaminico al mattino, 1 g di omega 3 ai pasti principali e 400 mg magnesio alla sera, prima di dormire. Da aprile in poi abbiamo aggiunto 6 g di amminoacidi essenziali (AAEE) a metà mattina e metà pomeriggio nei giorni di riposo e un drink intra workout con succo di limone, miele, sali minerali e 6 g di AAEE, più altri 6 g di AAEE dopo allenamento. Nell’ultimo mese abbiamo raddoppiato l’integrazione di omega 3: 2 g ai 3 pasti principali.

Risultati di gara

Simone si è classificato 6° nella categoria Men’s Physique Medium al “Grand Prix Cervia Natural Muscle”. Un risultato straordinario, per essere la sua prima gara e in una categoria davvero molto competitiva. Visto l’esordio, ci aspettiamo grandi progressi da questo ragazzo.

Simone prima e dopo

Simone. 7 febbraio 2017 – 16 settembre 2017 al “Grand Prix Cervia Natural Muscle”

Juliana ha vinto la categoria Bikini International a Campionato NBFI a ottobre. Si è così qualificata per poter accedere al circuito di gare internazionali WNBF nella categoria Bikini amatori, categoria nella quale ha gareggiato ai Campionati UKDFBA a Coventry (UK) il 22 ottobre 2017.

Purtroppo non è rientrata nelle prime cinque. Sapevamo che era decisamente fuori categoria, ma non abbiamo avuto alternativa. Come ha scritto il presidente UKDFBA Lee Kemp “Juliana era incredibile, ma era forse un po’ troppo muscolosa e tirata per la categoria Bikini. Sarebbe stato interessante vederla nella categoria Figure”.

È esattamente quello che abbiamo fatto nel 2018, quando Juliana ha vinto, proprio in UK, il titolo di Campionessa Figure, nella categoria Short.

Juliana prima e dopo

Juliana. 7 febbraio 2017 – 22 ottobre 2017 al “2017 Uk & International Championships”



Articolo pubblicato su Project Magazine n.1/2018, edito da Project Invictus.

Annalisa Ghirotti e Kristian Montevecchi sono allenatori, personal trainer e preparatori di atleti di bodybuilding natural. Hanno codificato il sistema di ricomposizione corporea Natural Peaking, finalizzato ad ottenere la miglior forma fisica e performance. Da anni sono impegnati nella divulgazione delle migliori pratiche di alimentazione ed allenamento per permettere, sia ad atleti agonisti che a persone che semplicemente vogliono migliorare la propria forma fisica, di raggiungere i migliori risultati possibili in modo naturale e sostenibile, e nel pieno rispetto della propria salute. Oltre a tenere e organizzare seminari e corsi per la divulgazione delle conoscenze scientifiche su alimentazione ed allenamento, basati sulle evidenze scientifiche, hanno fondato la casa editrice Natural Peaking Publishing, che pubblica i libri dei migliori professionisti del settore, tradotti in italiano.

Sia i video corsi che i libri sono acquistabili sul sito web www.naturalpeakingstore.it.

Articolo precedente
Natural Peaking Experience: analisi dei dati e programma
Articolo successivo
Corsi di formazione Natural Peaking

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.

Scrivi il risultato dell\'operazione per inviare la richiesta di contatto *

Menu